Relazione d’impatto

IL CINEMA A SOSTEGNO DEGLI OBIETTIVI
DELL’ACCORDO DI PARIGI E DEL GREEN NEW DEAL EUROPEO

Guarda il video

SOLO IN ITALIA, OGGI, CON UNA MEDIA ANNUA COMPLESSIVA DI PIÙ DI 1500 SETTIMANE DI LAVORAZIONE, L’INDUSTRIA CINEMATOGRAFICA PRODUCE MIGLIAIA DI TONNELLATE DI CO2

ZERO EMISSIONI NETTE ENTRO IL 2030

IL NOSTRO OBIETTIVO?ZERO EMISSIONI NETTE ENTRO IL 2030

Accompagnare l’intero settore del Cinema Italiano sulla via delle zero emissioni nette per poi diventare Carbon Negative ed esercitare così un impatto positivo su clima e ambiente. Attraverso il nostro percorso di sostenibilità contribuiamo al raggiungimento degli obiettivi planetari definiti dall’Accordo di Parigi, che indicano 1,5° centigradi come tetto massimo di innalzamento delle temperature medie globali, supportando le strategie di decarbonizzazione del Green New Deal europeo.

PERCHÉ IL CINEMA?PER L'ENORME POTENZIALE COMUNICATIVO

Il Cinema è uno strumento chiave per diffondere una nuova profonda coscienza ambientale.
Applicando una strategia concreta al suo sistema produttivo, l’audiovisivo può fare da apripista ed essere di ispirazione anche per altri settori, sostenendo i governi in questo cambio di paradigma urgente e quanto mai necessario.

PERCHÉ IL CINEMA? PER L’ENORME POTENZIALE COMUNICATIVO

Il Cinema è uno strumento chiave per diffondere una nuova profonda coscienza ambientale.
Applicando una strategia concreta al suo sistema produttivo, l’audiovisivo può fare da apripista ed essere di ispirazione anche per altri settori, sostenendo i governi in questo cambio di paradigma urgente e quanto mai necessario.

LA NOSTRA AZIONE CONCRETA?IL PROTOCOLLO ZEN

LA NOSTRA AZIONE CONCRETA?
IL PROTOCOLLO ZEN

In collaborazione con gli esperti delle organizzazioni 16% To Change the World, Rete Clima e con la validazione scientifica dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca, abbiamo creato e collaudato IL PROTOCOLLO ZEN.
Un Protocollo ad altissimo contenuto scientifico e dallo sguardo olistico che integra gli avanzamenti continui delle scienze tradizionali con quelli di scienze di frontiera come l’economia ecologica, la biologia della conservazione e l’ecologia industriale.

IL PROTOCOLLO IN DETTAGLIO

  • Accompagna tutte le fasi di produzione
  • Considera non solo le emissioni dirette ma anche quelle indirette (scope 1, 2, 3)
  • Applica i principi di responsabilità, prevenzione, riduzione e compensazione a tutti i processi
  • Introduce e applica principi di economia e bioeconomia circolari
  • Ragiona in termini di Life Cycle Thinking (ciclo di vita) di beni e servizi
  • Si adatta alle esigenze produttive di ogni prodotto audiovisivo
  • Include un vero e proprio Tool di calcolo per le emissioni prodotte
  • Rilascia una certificazione ambientale valida a livello internazionale

Se vuoi saperne di più scrivici e verrai ricontattato

SCRIVICI